Bagels con salmone affumicato e burro all’aneto

Ogni bakey che si rispetti, così come nei brunch più di tendenza non possono mancare i bagels; sono dei “paninetti” morbidissimi, normalmente da servire farciti ma ottimi anche se accompagnati in cottura da semplici semi come sesamo, zucca o girasole.

La particolarità di questo tipo di pane, oltre alla forma di ciambella, è che dopo la lievitazione vengono immersi in acqua bollente prima della cottura in forno, proprio come succede per i più nostrani taralli. Non vi preoccupate, la preparazione è semplicissima; vi consiglio comunque l’utilizzo dell’impastattice per ottenere un impasto morbido ed elastico. Indispensabile l’uso della carta forno.

Gli ingredienti per 18/20 pezzi :

  • 450 gr di farina manitoba
  • 200 gr di farina 0
  • 25 gr di lievito di birra fresco
  • 40 gr di miele millefiori
  • 400 gr di acqua tiepida
  • 14 gr di sale fino
  • 200 gr di burro
  • aneto
  • semi di papavero
  • 500 gr di salmone affumicato
  • misticanza

Sciogliete il lievito di birra nell’acqua tiepida e setacciate le farine nella ciotola dell’impastatrice ( se avete scelto di lavorare l’impasto a mano iniziate comunque ad impastare in una ciotola poi trasferirete il preparato su di una spianatoia per lavorarlo meglio ). Aggiungete alle farine il sale ed il miele azionando l’impastatrice a velocità bassa e aggiungendo l’acqua con il lievito poco per volta : aumentate la velocità una volta versata tutta la parte liquida e lasciate lavorare l’impasto per 7/8 minuti. Fate lievitare il preparato per circa 3 ore nella ciotola coperta da pellicola, mettendolo magari nel forno spento ma con luce accesa. Dopo questa prima lievitazione lavorate il vostro impasto su di un piano infarinato, tagliatelo in 20 porzioni uguali e successivamente arrotolatele tra i palmi delle mani formano delle palline da appiattire e da forare nel centro con le dita formando delle ciambelle allargandole con delicatezza: posizionate i vostri bagels su dei quadrati di carta da forno preparati sulla grandezza del bagel e lasciate lievitare ancora per un’altra ora. Portate a bollore una pentola di acqua ed accendete il forno a 200 gradi; prendete i vostri bagels sollevandoli con l’aiuto della carta forno e tuffateli nell’acqua bollente per un minuto al massimo; sfilate dalla pentola i quadrati di carta forno che si staccheranno subito dalla ciambella. Procedete così per tutti i bagels tuffandoli in acqua un paio per volta: scolateli con una schiumarola, posizionateli su una placca da forno , ricopritevi con dei semi di papavero ed infornateli per circa 30 minuti. Montate il burro morbido con una frusta aggiungendo un po’ di sale e un paio di prese di aneto. Una volta raffreddati i bagels, tagliateli e spalmateli con il burro all’aneto, farciteli con il salmone ed un po’ di misticanza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.