Risotto con fiori di zucca, prezzemolo e capesante

Il riso è senza dubbio un vero protagonista della tavola italiana e forse ancora di più in quella internazionale: nutriente e capace di fare da base ad innumerevoli ricette, dalle zuppe ai risotti, dai piatti unici ai dolci. Per la preparazione di un buon risotto non dobbiamo tralasciare i passaggi fondamentali: la tostatura iniziale del riso senza le parti liquide della ricetta, poi la graduale aggiunta del brodo per la cottura, ed infine la giusta mantecatura, cioè “legare” nel modo giusto la preparazione mescolando in modo omogeneo a fuoco spento per far sì che la cessione dell’amido da parte del riso crei la giusta cremosità.

image

Gli ingredienti per 4 persone sono:

  • 320 gr di riso Vialone Nano
  • 16 fiori di zucca
  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • 8 capesante
  • 1 carota
  • 1 cipolla bianca
  • 1 patata
  • 1 costa di sedano
  • 1 scalogno
  • 30 gr di burro
  • olio e.v.o.
  • sale
  • pepe nero
  • peperoncino in polvere

Mondate le verdure ( parata, sedano, cipolla e carota), mettetele in una pentola con abbondante acqua e con i gambi del prezzemolo: portate a bollore e preparate il brodo vegetale che ci servirà per la cottura del riso. Tritate finemente lo scalogno ed il prezzemolo; pulite i fiori di zucca eliminando il pistillo ed il gambo, poi tagliate a listarelle la corolla. Lavate accuratamente le noci delle capesante ed eliminate il corallo che non ci servirà per questa preparazione. Nel tegame per il risotto fate scaldare 4 cucchiai di olio, fatevi soffriggere lentamente lo scalogno, poi unitevi il riso e lasciatelo tostare fino a che non  inizia a diventare trasparente: aggiungete il brodo vegetale ed una presa di sale. Fate cuocere per circa 10 minuti continuando ad aggiungere il brodo: aggiungete i fiori di zucca a listarelle, una generosa macinata di pepe ed il prezzemolo. Date gli ultimi minuti di cottura al riso e nel frattempo scaldate una padella lievemente unta di olio: fate cuocere nella padella le capesante, salandole a piacere e  facendole dorare su entrambi i lati. Spegnete i fuochi: mantecate il riso con il burro freddo,  aggiustate i sapori con il sale e dividere il risotto nelle fondine. Tagliate le capesante come se fossero piccole scaloppine e completate il piatto posizionandole sopra il riso con un tocco di peperoncino e qualche ciuffetto di prezzemolo fresco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.